Audi in Costa Smeralda


La sostenibilità viaggia su nuove strade.

L’avanguardia sposa uno degli scenari più suggestivi d’Italia.

Audi in Costa Smeralda

 

Audi ha scelto di dare inizio al futuro sostenibile partendo da un luogo magico ed affascinante, affacciato sull’azzurro di un mare cristallino e circondato da verdi alture a chiudere lo sfondo. Lo spettacolo della natura osservata da un punto di vista così privilegiato non può che stimolare la ricerca di un futuro migliore, più attento alle esigenze del pianeta e dell’uomo, che sfrutti le potenzialità di nuove ed avanzate tecnologie per migliorarne l’esistenza.

L’esclusiva gamma Audi e-tron si integra perfettamente nel paesaggio della Costa Smeralda, promuovendo un rapporto tra essere umano ed ambiente all’insegna della sostenibilità nonché un impegno reale sempre più evidente, dimostrato dalle colonnine di ricarica presenti su tutto lo splendido territorio dell’alta Sardegna.

 

Audi, insieme allo YCCS, sottoscrive la Charta Smeralda

Il documento per la sostenibilità marina presentato al One Ocean Forum
Audi, partner dello Yacht Club Costa Smeralda, parte attiva della prima edizione del forum
La roadmap Audi verso la sostenibilità coerentemente con l’impegno del Gruppo Volkswagen di ridurre l’impatto ambientale del 45% entro il 2025


Al termine della prima edizione del One Ocean Forum, l’evento organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda e dedicato alla salvaguardia dell’ambiente marino e alla promozione di iniziative volte alla sua tutela, Audi ha sottoscritto la Charta Smeralda.

Si tratta di un documento nato da un processo partecipativo di condivisione, che si articola in diversi punti e funge da codice etico sia per gli individui che per le organizzazioni, dando dei paradigmi comportamentali per interventi concreti e immediati legati al mare.

Durante il Forum, la Casa di Ingolstadt ha partecipato attivamente ai labs dedicati alle tematiche ambientali marine, apportando le proprie competenze con l’obiettivo condiviso di salvaguardia di un ecosistema unico. Durante i singoli workshop che hanno portato alla definizione di soluzioni mirate, sono stati presi in considerazione infatti i progetti più significativi, come le best practice Audi, per allargarle ad altre realtà.

Nello specifico, Audi, coerentemente con l’impegno del Gruppo Volkswagen di ridurre l’impatto ambientale del 45% entro il 2025, traccia la propria strada verso la sostenibilità attraverso programmi che prevedono la riduzione di peso dei modelli in gamma, l’incremento dell’efficienza dei propulsori tradizionali, la produzione di combustibili alternativi a basso impatto ambientale, l’elettrificazione della gamma prodotti e gli applicativi digitali di interfaccia con le infrastrutture per incrementare l’efficienza dei propri veicoli.

Dopo la recente estensione della gamma a metano che ora comprende Audi A3 g-tron, A4 g-tro e A5 g-tron Audi sta introducendo sul mercato due motorizzazioni con tecnologia mild hybrid su A4 e A5 e lancerà entro la fine dell’anno il primo modello myld hybrid con rete a 48 volt, la nuova ammiraglia Audi A8. Nel 2018 Audi avvierà la produzione in serie del suo primo SUV puramente elettrico: l’Audi e-tron. Entro il 2020 tre modelli completamente elettrici saranno presenti in gamma ed entro il 2025 sarà presente almeno una versione elettrificata per ogni gamma di prodotto.

Nuova Audi A8 in anteprima nazionale al 50° anniversario di YCCS

 

Nuova Audi A8, ammiraglia della Casa dei quattro anelli già divenuta simbolo del nuovo lusso, è stata madrina d’eccellenza nei festeggiamenti per il 50° anniversario dello Yacht Club Costa Smeralda.

Innovazione e sostenibilità

Un futuro sostenibile non può esistere senza l’ingegno dell’uomo ed il sostegno delle nuove tecnologie; Audi, da sempre attenta alle esigenze dell’ambiente e del territorio, ha scelto l’incantevole scenario della Costa Smeralda come palcoscenico per il suo impegno verso la sostenibilità.

Nella zona arrivi dell’aeroporto di Olbia si assiste infatti al primo passo di questo cambiamento: un’avanguardistica struttura a pannelli solari offre a tutte le auto elettriche la possibilità di ricaricarsi e ripartire alla scoperta di panorami sempre nuovi.
L’e-hub Audi presente all’aeroporto è soltanto uno dei traguardi che la casa dei quattro anelli ha raggiunto su questo territorio per dimostrare il proprio impegno concreto verso la mobilità del futuro.
La Costa Smeralda, Home of quattro privilegiata da chi adora gli spettacolari paesaggi affacciati su distese d’acqua cristallina della Sardegna, ospita Audi e le sue iniziative in molti altri punti della regione: a San Pantaleo, ad esempio, dove il progetto e-tron ha portato ad un’attenta mappatura del territorio ed alla realizzazione di stazione di ricarica alimentate ad energia solare, capaci di ridare energia non solo alle auto elettriche ma anche ai device elettronici di chiunque ne abbia bisogno.
O a Petra Segreta, un resort di lusso immerso nella natura incontaminata della Gallura, in cui un’altra Audi Charge station è a disposizione degli ospiti.
O infine allo Yacht Club Costa Smeralda, che con Audi condivide dal 2008 la passione per le attività sportive e i progetti sociali d’eccellenza e che, come ogni anno, ospita avvincenti sfide fra maestose barche in un panorama di vele spiegate e onde spumeggianti.

In questo palcoscenico naturale di spettacolare magnificenza, per tutta la stagione estiva, una flotta di Audi Q7 e-tron sarà a disposizione di Clienti e appassionati, che potranno così testare in prima persona il primo ibrido plug-in diesel-elettrico a trazione integrale introdotto sul mercato. E scoprire che non c’è avventura senza energia.

cta
Utilizzando questo sito web, acconsenti all'utilizzo di cookie cosa sono
OK